Non sono poche le persone che preferiscono le scommesse live, queste essendo più attraenti a causa della possibilità di puntare durante lo sviluppo della partita e alla rapidità della chiusura della scommessa in quanto il tempo di attesa è minore rispetto ad una scommessa normale.

Le agenzie di scommesse possiedono un’ampia gamma di scommesse e possono proporre oltre 100 partite sulle piattaforme di scommesse live, aumentando la tentazione delle persone di provare questo genere di scommesse. Se decidiamo di puntare sulle scommesse live dovremmo tener conto di qualche aspetto che potrebbe fare la differenza fra uno scommettitore di successo ed uno mediocre.

Sbagli degli scommettitori

1. Non scommettere prima di aver analizzato la partita

Molte scommesse live vanno perse a causa di una mancanza di analisi pre-partita. Se una squadra/giocatore sulla carta parte nettamente favorito questo non vuol dire che vincerà per forza, questo ci dà un’impressione sbagliata. Le prestazioni di una squadra/giocatore dipendono molto da diversi aspetti. Questi aspetti possono essere analizzati attraverso le classifiche, statistiche, stato di forma, le prossime partite che dovranno essere affrontate. Consultare un’analisi non dovrebbe durare troppo. In questo tempo è poco probabile che le quote crescano o scendano in modo da farti cambiare idea sul scommettere o no.

2. Non scommettere più di quello che puoi permetterti di perdere

Sono tanti gli errori che fanno gli scommettitori quando puntano sul live, ma l’errore che viene fatto più spesso che ci danneggia di più è legato alla parte finanziaria di una scommessa. Spesso quando la squadra/sportivo sulla quale si vuole puntare attraversa un buon periodo nella partita si potrebbe forzare puntando più di quello che ci si era stabiliti prima, al contrario se una squadra favorita sta attraversando un brutto momento si potrebbe decidere di puntare sulla squadra sfavorita oppure scommettere sul recupero della squadra favorita tentati dalle quote più alte. Spesso però il brutto periodo di una squadra favorita può durare tutta la partita e ci porta a perdere.

3. Non giocare per recuperare

Un altro errore lo troviamo quando il nostro bankroll ha subito delle gravi perdite e si tenta un recupero disperato puntando somme grosse oppure puntate su quote alte oppure queste due insieme che è la cosa peggiore. Questo tipo di recupero si tenta nella speranza di recuperare con vincite alte e rapidità. Questo modo di giocare non è per niente consigliato in quanto ci si dimentica di qualche punto molto importante che sono le statistiche, il metodo di gioco, ci si lascia influenzati e non si ha più la razionalità e il calcolo, mancanza di freddezza.